Un’oasi di pace e di serenità immersa in una natura rigogliosa e lussureggiante che lentamente va a baciare l’azzurro del mare: il Parco Termale Castiglione di Casamicciola ha fatto di questi due colori che lo contraddistinguono, un motto e un motivo d’orgoglio (“Nel verde più azzurro che c’è”) rendendolo un tassello unico nel variopinto mosaico delle bellezze ischitane.

La storia di questo straordinario parco termale di cui potrete “assaporare” tutta la ricchezza, ha origini molto lontane da noi. Siamo nel 1902 quando a Wannsee (Berlino) nasce l’8 marzo Maria Ursula von Stohrer, figlia di Franz von Günther, ufficiale di cavalleria e di llse von Koch. Nel 1925 sposa Eberhard von Stohrer, allora direttore generale al Ministero degli Affari Esteri della Germania e Capo del personale. Nel 1926 il marito viene nominato Plenipotenziario della Germania presso il Governo egiziano, con sede al Cairo. Lì la coppia di diplomatici rimane per 10 anni dove assidui saranno i viaggi nel Mediterrano con brevi e frequenti soste anche a Napoli. Nasce in loro il profondo desiderio di costruire una casa sul mare e dopo una lunga ricerca nel 1936 la scelta cade proprio sull’isola d’Ischia e sulla proprietà Castiglione di Casamicciola grazie alla presenza straordinaria di acqua termale. Così nel 1940 venne dato inizio alla costruzione di questa importante abitazione che sarà completata nel 1942. La baronessa von Storher tornerà ad Ischia nel 1946 dopo la guerra e lì resterà per i restanti giorni della sua vita. Dopo la morte del marito nel 1953 la baronessa iniziò ad occuparsi con tutte le sue forze della proprietà di Casamicciola e volle dare nuova linfa anche alle antiche terme alimentate costantemente dalla sorgente Castiglione che già era stata decantata da Plinio il Giovane e Strabone nonché da Giulio Iasolino nel suo “De rimedi naturali”.

Con il fondamentale contributo del Dr. Walde (già ideatore e primo proprietario del Parco Poseidon) e del figlio Berthold è stato dunque portato a termine a metà degli anni 70’ il Parco Termale Castiglione che oggi possiamo ammirare in tutta la sua bellezza.
In quest’opera straordinaria è stato poi fondamentale il profondo rispetto dell'ambiente: le varie costruzioni sono infatti perfettamente immerse e nascoste nel meraviglioso verde circostante.

L’acqua termale è anche oggi la protagonista indiscussa di un parco che fa innamorare il cuore di chi viene a visitarlo ogni volta come se fosse la prima: essa con i suoi molteplici effetti benefici per la salute umana, facilita la rigenerazione del corpo e dello spirito. 10 le piscine di cui ben 8 termali con diverse temperature comprese fra i 30 e i 40 gradi; ai più piccoli è riservata la piscina mescolata con acqua di mare, come l’olimpionica, lunga circa 25 mt. Il parco è dotato anche di una spiaggia privata, di diversi idro-massaggi, sauna, bagno turco, 2 percorsi Kneipp, pontile privato prendi sole sul mare e un settore specializzato per la cura ed il benessere del vostro corpo, con un ampia offerta di massaggi e corsi di acqua gym anche nei mesi invernali!

Da sottolineare in modo particolare i massaggi e i trattamenti nella camera d’ambra, non una vera pietra, ma il prodotto di un’alchimia naturale che nel corso di milioni d’anni ha creato meravigliose gemme (le resine fossilizzate). Le varietà più preziose sono quelle che inglobano, a perpetuare magicamente i doni della natura, organismi vegetali o animali antichissimi: insetti, fiori, foglie, gemme di piante, frammenti di legno. È stata la prima pietra preziosa della storia e ha la fama di avere proprietà miracolose.

Tutto il Parco, che ospita anche due ristoranti e una boutique, è un “isola nell’isola” ricca di fiori e alberi fioriti subtropicali di ogni genere: la Baronessa le faceva giungere personalmente da ogni parte del mondo per riempire di vita un posto di per sé già ricco e incantevole.

Non solo dunque uno splendido complesso idrotermale, ma una vera e propria esperienza sensoriale: a partire dalla piccola funicolare che collega l'ingresso con i reparti termali e le piscine, passando per i suggestivi e secolari alberi di pino che emanano un intenso profumo di resina e che contrastano una selvaggia vegetazione mediterranea sovrastata da castagni e lecci, fino a perdersi nell'azzurro del mare, mentre una moltitudine di uccelli ci allieta col suo canto.

Il Parco Termale Castiglione è inoltre pronto ad accogliere ogni tipo di eventi, ricorrenze e celebrazioni, oltre ad essere soprattutto un raffinato resort, con accoglienti camere per i turisti provenienti da ogni parte del mondo, ampio parcheggio, ristorante panoramico, ed intrattenimento serale nella ormai celebre sala “Ulisse”.
Una visita e un soggiorno sull’isola d’Ischia non può davvero dirsi completo senza una visita in questo vero e proprio “paradiso terrestre” dove l’unione tra le acque termali e marine sarà la base ideale per il vostro assoluto relax: un’esperienza che porterete con voi anche dopo la vostra partenza.

Il Parco Termale Castiglione vi aspetta: lasciatevi affascinare dalla sua meravigliosa bellezza!

di Francesco Schiano